Blog: http://Dormi.ilcannocchiale.it

il GAD al San Venerdì

A volte ti ritrovi in un miscuglio di emozioni che non riesci a decifrare.

Se ne stanno li criptiche a ronzarti per la testa e le senti fino alla punta delle dita.
Sono completamente opposte tra loro ma arrivano nello stesso momento ed è troppo strano perché ti senti completamente stordita.
 
Voglia di avere qualcuno e di stare da sola.
Voglia di andare lontano e di rimanere accanto alla sicurezza di sempre.
Voglia di cambiare e continuare la tranquillità del tran-tran quotidiano.
Voglia di fare progetti e non aver nulla a cui pensare.
 
Tu che sai sempre quello che vuoi. Sempre così sicura. Con obiettivi decisi da tempo.
Una bolla di sapone dentro alla lavatrice in prelavaggio. Aspetti solo la centrifuga.
 
Ma oggi è San Venerdì. La giornata ufficiale del GAD*.
La giornata degli aperitivi e del Chiringuito, dei tacchi alti e delle gonne inguinali, della piastra ai capelli e del mascara per le ciglia lunghe, dei caraffoni e della pizza alle 5 di mattina, di salti sui divanetti bianchi di pelle e cicche nei capelli, di ricerche dell’uomo chiringuito che ti dice 2 frasi e se ne va con quella camicia bianca di quando vi siete baciati sotto al tendone e allora vaffanculo che oh non ci sei mica solo te, di starlights infilate nel braccio, di cantate in macchina a squarciagola e “metti su la canzone dell’estate”, delle tue amiche e dei tuoi amici polemici che hanno sempre da dire, dello spritz con le patatine, delle zanzare tigre che ti divorano le gambe e di tante emozioni e lacrime e sorrisi e baci e balli e canti e salti e corse in macchine.
Oggi è San Venerdì e a domani ci penseremo poi.
 
 


 
*GAD: Gruppo Alcoliste Dichiarate

Pubblicato il 5/9/2008 alle 16.35 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web